13516232_475308586005201_2008368052274370976_n

Frisella classica

3,00

La frisella (o frisedda) è un tarallo di semola rimacinata di grano duro cotto al forno, tagliato a metà in senso orizzontale e fatto nuovamente cucinare. Può  essere conservata per un periodo lungo e questo, nel passato, la rendeva una valida alternativa al pane.

E’ un prodotto croccante, che va “sponzato” ovvero bagnato/inzuppato in acqua fredda e condito con pomodorini, olio extra-vergine di oliva, sale e origano (o basilico). Le varianti sono infinite e stuzzicanti: ad esempio si può strofinare uno spicchio di aglio sulla frisa prima di bagnarla, per poi aggiungere del peperoncino, del cetriolo o del carosello; oppure la si può inzuppare d’olio, acqua, sugo di pomodoro e un filo di vino quindi condire con carciofini e “Lampascioni”.

Tutte le friselle riescono col buco? 

Si, e la motivazione risiede nel passato. Le frise venivano infatti  infilate in una cordicella i cui terminali, annodati, formavano una collana; un’idea funzionale per renderne facile il  trasporto e  la conservazione.

Era un pane da viaggio, che i  pescatori, durante le lunghe battute di pesca, bagnavano in acqua marina. Loro, come noi oggi, la usavano anche come fondo per le zuppe di pesce o di cozze.

Vi è venuta fame? Fate incetta delle nostre friselle di grano duro e al farro!

vegan

Esaurito

COD: 42 Categoria:

Descrizione prodotto

Semola rimacinata di grano duro, acqua, sale e lievito.

vegan

 

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0

Informazioni aggiuntive

Peso

400 gr